Edilnol Brc conquista il bonus nell'ultima prova sul campo di casa con Amatori & Union Milano: 57-17 - Biella Rugby

Edilnol Brc conquista il bonus nell’ultima prova sul campo di casa con Amatori & Union Milano: 57-17

Edilnol Brc conquista il bonus nell’ultima prova sul campo di casa con Amatori & Union Milano: 57-17

Edilnol Biella Rugby saluta il pubblico di casa per la stagione 2017/2018 vincendo contro Amatori & Union Milano 57-17 e conquistando il bonus mete già al 25’ del primo tempo.

Nonostante la formazione rimaneggiata, forse per preservare uomini importanti in vista dell’ultimo turno che per Biella e Alghero varrà la promozione alla serie superiore, assenti Birchall, Panaro, Bertone e Corrado Musso, Pellanda, Panigoni partiti dalla panchina, i primi quaranta minuti si sono giocati quasi interamente in un’unica direzione. A partire dal drop di attacco, calciato da Amatori & Union e intercettato dai gialloverdi che partono in percussione e terminano quasi in meta con Galfione dopo soli 3’. Il direttore di gioco vede un in avanti e assegna una mischia ordinata a ridosso dei cinque a Milano. Biella ruba e dopo poche fasi a terra, Dever segna la prima meta non trasformata. Al 9’ con Biella ancora in attacco, trova il buco Dave Coda Zabetta e questa volta Araujo non sbaglia la trasformazione. A causa di una serie di errori dei padroni di casa, Milano entra nei ventidue al 15’, Galfione ruba e libera, ma i neri non mollano e al 18’ rimediano la possibilità di andare ai pali da lontano. Sbagliano. Al 20’, secondo calcio dalla piazzola per i lombardi e questa volta, Riva eccelle. Biella riparte carichissima, da palla aperta, Galfione passa a Ongarello che in odore di placcaggio, allunga a Caiazzo autore della terza meta. Non trasformata. Al 25’ arriva il bonus: Dever punta sul gioco veloce, finta e si getta nel buco lasciato aperto dalla difesa avversaria. Araujo trasforma, ma Edilnol Brc non si accontenta e al 31’ un eccellente Emilio Vezzoli, segna una meta, trasformata, in prima fase su palla appena uscita da una mischia verde in prossimità dei cinque metri. 31-3 il punteggio parziale.

La ripresa inizia con la seconda meta segnata da Coda Zabetta e trasformata da Araujo al 3’. Al 10’ Dever e Vezzoli entrano nella zona rossa avversaria. Mischia ordinata ai cinque per Biella, Dever recupera e realizza in finale un bel sottomano per Grosso che sigla la settima meta, trasformata. Coach Douglas inizia i cambi, Milano ne approfitta al 21’ e 25’. Segna Martina, Riva trasforma. Biella ha ancora tanta energia e dopo aver concesso troppo spazio ai contendenti, chiude i giochi con le due mete finali segnate da Galfione al 31’ e Caiazzo al 25’. Araujo trasforma solo la seconda per il 57-17.

Sugli altri campi, Cus Milano batte Bergamo con facilità 50-8 e ad Asti, Alghero ha la meglio su Monferrato 22-15. Niente bonus per i sardi che domenica ospiteranno Biella, distante dalla loro seconda piazza di un solo punto, per l’ultimo turno della stagione.

Andrew Douglas head coach Edilnol Biella Rugby: “Il game plane prevedeva di mettere Milano subito sotto pressione nei primi dieci minuti e lo abbiamo fatto, ma dovevamo continuare per tutta la gara e non è stato così. Lavoreremo su questo aspetto per cercare di migliorare. La prossima settimana sarà un’altra partita rispetto a questa, lavoreremo appositamente per prepararla e abbiamo tutti una gran voglia di affrontare l’ultima sfida. Giochiamo bene in casa, è il momento di andare ad Alghero con la convinzione di fare una grande prestazione: il campo è verde, ha le stesse dimensioni e anche i pali, non vedo cosa dovrebbe cambiare. Man of the match oggi, Emilio Vezzoli”.

Vittorio Musso presidente di Edilnol Biella Rugby: “La prossima gara sarà ‘la madre di tutte le partite’ per noi. Dovremo andare ad Alghero consapevoli di cosa sappiamo fare e affrontare la gara con la massima disciplina. Magari anche chiudere le orecchie perché il pubblico di Alghero è particolarmente caldo. Spero che i ragazzi siano consapevoli di quello che sanno fare e soprattutto che capiscano che risultati come quello di oggi se li meritano, che è tutto merito loro quello che abbiamo fatto fino adesso. Se lo capiscono, possiamo cercare di pensare positivo”.

Edilnol Biella Rugby vs Monferrato 57 – 17 (31-3)

Marcatori: p.t. 5’ m. Dever n.t. (5-0), 9’ m. Coda Zabetta tr. Araujo (12-0), c.p. Riva (12-3), 22’ m. Caiazzo n.t. (17-3); 25’ m. Dever tr. Araujo (24-3), 31’ m. Vezzoli tr. Araujo (31-3). s.t. 3’ m. Coda Zabetta tr. Araujo (38-3), 51’ m. Grosso tr. Araujo (45-3), 21’ m. Martina tr. Riva (45-10), 25’ m. Martina tr. Riva (45-17), 31’ m. Galfione n.t. (50-17), 35’ m. Caiazzo tr. Araujo (55-17).

Edilnol Biella Rugby: Araujo; Galfione, Ongarello, Laperuta (18’ st. C. Musso), Caiazzo; Grosso, Dever (12’ st. Braga); Vezzoli (24’ st. Pellanda), Mastrorosa (9’ st. F. Musso), Coda Zabetta (1’ st Panigoni); Chtaibi, Eftimie; Vaglio Moien (cap.) (21’ st. Zamolo), Romeo (24’ st. Gatto), Zacchero. All. Andrew Douglas.

Amatori & Union Milano: Telli (25’ st. Bottignolo); Di Nitto, Biena, Ricci; Crepaldi (17’ st.Benedetti), Gini (35’ st. Giorgi); Demolli (cap.), Mastromauro, Daturi (35’ st. Furlani); Garbelotto, Sirtori (15’ st. Gola); Di Benedetto, Ballabio (20’ st. Martina), Bandoni. A disposizione: Piciaccia. All. Giorgio Buongiorno.

Arbitro: sig. Matteo Locatelli (Bg).

Punti in classifica: Edilnol Biella Rugby 5; Amatori & Union Milano 0.

Calciatori: Francesco Araujo (Edilnol Biella Rugby) 6/9; Federico Riva (Amatori & Union Milano) 3/4.

Serie B girone 1 – Risultati 21a giornata: Amatori Capoterra – Sondrio 39-12; Cus Milano – Bergamo 50-8, Amatori Novara – Lumezzane 15-44, Piacenza – Lecco 14-17, Monferrato – Amatori Alghero 15-22, Edilnol Biella Rugby – Amatori & Union Milano 57-17.

Classifica. Cus Milano punti 90; Amatori Alghero 87; Edilnol Biella Rugby 86; Monferrato 78; Amatori Capoterra 58; Lumezzane 55; Lecco e Piacenza 48; Sondrio 33; Amatori & Union Milano 24; Amatori Novara 16; Bergamo 15.

 

TUTTI I RISULTATI GIALLOVERDI

Serie C. Cus Genova vs Brc 107-0.

U16. San Mauro vs Brc 12-19. Mete di: Mafrouh, Rodina e Besso. Due le trasformazioni di Castagnetti.

 

Paola Giacchetti

Addetta Stampa

Biella Rugby Club

 

Photo credit: Stefano Socco

Comments are closed.