Edilnol Brc passa a Piacenza con punteggio pieno - Biella Rugby

Edilnol Brc passa a Piacenza con punteggio pieno

E’ stato più difficile del previsto vincere a Piacenza e conquistare il bonus, ma alla fine, tutto si è svolto come era prevedibile alla vigilia. Piacenza, giocando sul campo di casa ha venduto la propria pelle a caro prezzo. Mischia pesante e gioco duro hanno messo in difficoltà il XV di Douglas e Birchall soprattutto nel primo tempo. Un uomo in meno e un deciso calo energetico ha fatto il resto, consentendo a Edilnol Biella Rugby di allungare il passo e concludere con un punteggio più che dignitoso, raddoppiando il numero di mete necessarie a conquistare il bonus offensivo. Il caldo torrido, reso insopportabile dall’orario, la partita è stata anticipata alle ore 13 per consentire ai Lyons Piacenza di occupare il Beltrametti alle 15.30, è stato l’avversario più coriaceo, ma questo può dirsi vero per entrambe le compagini.

Piacenza sceglie, com’è nel suo stile, di partire con l’acceleratore al massimo. Punta dritto alla meta, è coscio di non tenere gli ottanta minuti e cerca di realizzare il massimo prima della fine del carburante. Al 6’ realizza i primi tre punti per un fallo commesso da Biella in difesa. La reazione gialloverde è secca e immediata: Dever che intravede un buco e si catapulta in avanti per segnare. Non riesce, il gioco riparte, un paio di pick and go e Panigoni realizza. Corrado Musso trasforma.

Il secondo regalo ai padroni di casa, Biella lo fa al 12’: placcaggio alto fuori dai ventidue. La posizione consente al mediano di mischia rosso di andare ai pali senza grossi rischi. Biella allunga con la meta, non trasformata, di Dever al 16’. Sul 6-12 l’arbitro concede una meta tecnica ai padroni di casa che effettuano il sorpasso di un punto. E’ il ventiduesimo minuto, il gioco è durissimo, il caldo insopportabile, i padroni di casa aggressivi. Prima dello scadere, Piacenza perde un giocatore: cartellino rosso. Biella è in attacco e rimedia la possibilità di calciare. Corrado Musso centra i pali e le due squadre vanno al riposo sul 13-15.

Nella ripresa, Piacenza esplicita ancora tutta la propria aggressività, ma l’organizzazione dei piemontesi la supera in ogni occasione, agevolati anche dalla superiorità numerica. Panigoni segna la seconda meta al 2’ partendo da metà campo, Araujo replica al 5’. Non arriva la trasformazione, ma il bonus è al sicuro. Piacenza pericoloso dal 15’ al 20’, è in finale, ma non concretizza. Il gioco si sposta e Biella chiude con un carosello di altre quattro mete segnate nell’ordine da Gatto (n.t.), Laperuta, Corrado Musso e ancora Gatto. Piacenza rimane a quota 13, Edilnol Brc computa un totale di 53.

Andrew Douglas head coach Edilnol Biella Rugby: “E’ stata difficile, forse stavamo ancora pensando a quanto era successo la scorsa settimana a Biella, ma quando abbiamo mantenuto il possesso della palla, siamo usciti bene. Abbiamo fatto troppi errori all’inizio, cercando di forzare il passaggio invece di concentrarci a mantenere il possesso, poi però siamo venuti fuori bene. Ora ci occupiamo della prossima partita, con Monferrato a Biella. La classifica è fuori dal nostro controllo, possiamo solo controllare le nostre partite”.

Vittorio Musso presidente di Edilnol Biella Rugby: “Dopo la sconfitta di domenica, questo match era molto pericoloso, soprattutto dal punto di vista psicologico. Il primo tempo è stato affrontato certamente non nel modo giusto. Dobbiamo considerare gli errori commessi, materiale su cui lavorare per arrivare alla correzione entro domenica prossima. Il risultato ci conforta e crea entusiasmo per affrontare i prossimi turni. Certo, deve far riflettere come è stato ottenuto. La partita non poteva finire meglio: buon punteggio e cinque punti conquistati, però non dimentichiamo gli errori fatti, perché ripeterli significherà consegnare la partita agli avversari”.

Piacenza vs Edilnol Biella Rugby 13 – 53 (13-15)

Marcatori: p.t. 6’ c.p. Trabacchi (3-0); 9’ m. Panigoni tr. Musso (3-7); 12’ c.p. Trabacchi (6-7); 16’ m. Dever n.t. (6-12); 22’ meta tecnica per Piacenza (13-12); 40’ c.p. Musso (13-15). s.t. 2’ m. Panigoni tr. Musso (13-22); 5’ m. Ataujo n.t. (13-27); 26’ m. Gatto tr. Musso (13-34); 34’ m. Laperuta n.t. (13-39); 36’ m. Musso tr. Musso (13-46); 38’ m. Gatto tr. Musso (13-53).

Piacenza: Toscani (Castruccio); Nosotti (Piemontese), Milani, Sartori, Papamarenghi (Fuina); Zampedri, Trabacchi; Illari, Vincic, Forestelli; Canderle, Casali; Berzieri (Barzan), M. Alberti (Battini), A. Alberti (Baccalini). All. sig. Pagani e sig. Toscani.

Edilnol Biella Rugby: Araujo; Braga, Ongarello, Laperuta, Caiazzo; C. Musso, Dever (18’ st Galfione); Mastrorosa (1’ st Vezzoli), Coda Zabetta (14’ st Barbera), Pellanda (cap.); Bertone (25’ st Eftimie), Panaro; Zamolo (1’ sty Vaglio), Romeo (1’ st Gatto), Panigoni (4’ st Zacchero). All. Andrew Douglas.

Arbitro: sig. Andrea Palladino (To).

Punti in classifica: Piacenza 0; Edilnol Biella Rugby 5.

Calciatori: Corrado Musso (Edilnol Biella Rugby) 6/9; Trabacchi (Piacenza) 2/2.

Cartellini: 39’ rosso a Canderle (Piacenza).

Serie B girone 1 – Risultati 19a giornata: Amatori Capoterra – Amatori Alghero 15-37; Cus Milano – Sondrio 63-24; Bergamo – Lumezzane 18-23; Amatori Novara – Lecco 14-29; Piacenza – Edilnol Biella Rugby 13-53; Monferrato – Amatori & Union Milano 34-22.

Classifica. Cus Milano punti 80; Amatori Alghero 78; Edilnol Biella Rugby 77; Monferrato 76; Amatori Capoterra 53; Lumezzane e Piacenza 46; Lecco 39; Sondrio 30; Amatori & Union Milano 24; Amatori Novara 16; Bergamo 12.

 

TUTTI I RISULTATI GIALLOVERDI

Serie C. La Drola vs Brc 26-31. La vittoria conseguita, permetterà al Brc di accedere alle finali per la conquista della serie C1.

U18. Rivoli vs Brc 7-34. Mete di Lamagna, Martinetto, Baldassi e Sacchi. Trasformazioni di Martinetto.

U16. 21° posto al 44° Torneo Internazionale Aldo Milani di Rovigo. I risultati: Vicenza – Brc 24-5 (meta Serri); Valpolicella – Brc 19-7 (meta Serri tr. Caputo); Puma Bisenzio – Brc 7-0; Brc – Euganei 14-7 (mete di Rodina e Caputo, 2 trasf. Caputo); Brc – Cus Milano 12-0 (mete di Zanotti e Serri. Trasf. Caputo).

U14. Secondo posto conquistato al Trofeo Pesciolino dell’Isola d’Elba. I risultati: Brc – Mirano 14-0 (Mete di Nicolo e Gruppo. Trasf. Negro); Brc – Elba2 19-5 (Mete di Deva n.t., Nicolo e Trocca. Trasf. Negro). Brc prima classificata del girone. Nella finale per il primo e secondo posto, perde 7-10 con Elba1. Meta di Moretti trasformata da Negro.

 

Paola Giacchetti

Addetta Stampa

Biella Rugby Club

Comments are closed.