Serie A - Con TKGroup un match giocato sotto break con sorpasso finale di Edilnol Brc per il 20-18 - Biella Rugby

Serie A – Con TKGroup un match giocato sotto break con sorpasso finale di Edilnol Brc per il 20-18

Serie A – Con TKGroup un match giocato sotto break con sorpasso finale di Edilnol Brc per il 20-18

Biella, Stadio del Rugby – Domenica 28 ottobre 2018

Serie A, III giornata

Edilnol Biella Rugby v TKGroup Torino 20-18 (14-10)

Marcatorip.t. 5’ m. Braga n.t. (5-0); 10’ m. Thomsen tr. Thomsen (5-7); 18’ c.p. Perry (8-7); 26’ c.p. Thomsen (8-10); 30’ c.p. Perry (11-10); 35’ c.p. Perry (14-10). s.t. 47’ m. Barbuscia n.t. (14–15); 56’ c.p. Perry (17-15); 78’ c.p. Thomsen (17-18); 80’ cp. Perry (20-18).

Edilnol Biella Rugby:  Araujo; Braga (47’ Lancione), Ongarello, C. Musso (66’ Grosso), Souare; Perry, Perissinotto (66’ Della Ratta); Loretti, Pellanda (cap.), Mastrorosa (67’ Barbera); Bertone (66’ Eftimie), Panaro; Vaglio Moien (61’ Gatto), Zorzetto (70’ Romeo), Panigoni. Non entrato Zacchero.

All. Birchall

TKGroup Torino: Dho; Cremonini (23’ Ciofani), De Razza, Martinucci (45’ Nathan), C. Lo Greco (68’ Cotroneo); Thomsen, Augello; Nepote, Ducatto (45’ Puscau), Marchi (cap.); S. Lo Greco (60’ Marchisio), Vaschi; Angotti (68’ Giannone), Barbuscia ( 60’ De Lise), Montaldo (66’ Bartolini).

All. Vaghi

Arb. Francesco Meschini (Milano)

AA1 Platania (Alessandria), AA2 Boni (Torino)

Cartellini: al 45’ giallo a Panigoni (Edilnol Biella Rugby); al 57’ giallo a Augello (TKGroup Torino).

Calciatori: Perry (Edilnol Biella Rugby) 5/7; Thomsen (TKGroup Torino) 3/8;

Note: giornata piovosa, 13° circa, a causa del maltempo si è ritenuto opportuno giocare sul campo sintetico, 300 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Edilnol Biella Rugby 4, TKGroup Torino 1.

Man of the Match: Gianni Loretti (Edilnol Biella Rugby).

Serie A – risultati IIIa giornata: Accademia Nazionale I. Francescato – Lyons Piacenza 10-26; Cus Ad Maiora – Cus Milano 41-7; Edilnol Biella Rugby – TKGroup Torino 2-18; Asd Milano – Pro Recco 15-13; Cus Genova – Parabiago 24-15.

Classifica: Lyons punti 13; Cus Ad Maiora 11; Cus Genova 10; Asd Milano e Edilnol Biella Rugby 9, Parabiago e Pro Recco 7; Accademia Naz. I Francescato 6; Cus Milano 5; TKGroup Torino1.

 

Una pioggia persistente ha accompagnato gli ottanta minuti di gara tra Edilnol Biella Rugby e TKGroup Torino, costringendo i giocatori a mantenere un ritmo poco accelerato nonostante la decisione presa, di giocare sul campo sintetico. Un match a velocità ridotta, ma intensissimo dal punto di vista emotivo, giocato sempre sotto break a sorpassi alternati. Determinante, ai fini del risultato, la precisione al piede di Perry.

Inizia subito bene Edilnol Brc, che con il drop d’inizio affidato al neozelandese, si porta subito nei ventidue avversari. Si riparte da touche introdotta dai gialloverdi che vincono la contesa e partono con il drive. La palla esce e al 5’ Leo Braga, ritornato titolare dopo una domenica di pausa, trova la prima ed unica meta per Biella. Perry sbaglia la trasformazione. Settimo fatica ad oltrepassare la metà campo, ma quando all’ 8’ riesce a farlo, punta dritto alla ‘zona rossa’. Nani Loretti, esordiente in A e in gialloverde, ruba un sottomano avversario, viene placcato e commette l’errore di trattenere la palla, azione che determina per TKGroup la possibilità di andare ai pali. Thomsen sbaglia, ma i torinesi mantengono il possesso e al 10’ il mediano di apertura si fa perdonare l’errore precedente segnando la meta poi trasformata con facilità per il 5-7. Torino mantiene il vantaggio fino al 18’ quando, appena oltrepassata la metà campo, Biella guadagna una punizione che Perry non esita a calciare tra i pali: 8-7. Tre calci di punizione cuciono il punteggio parziale: al 26’ segna Thomsen, al 30’ Perry che si ripete al 35’. Edilnol termina i primi ottanta minuti ‘sopra’ di quattro punti: 14-10.

Parte con decisione Settimo nei primi minuti della ripresa: touche vinta nei ventidue gialloverdi e solito drive. Un errore in difesa dei padroni di casa concede un calcio agli avversari che però scelgono di non andare ai pali, puntando al bottino grosso. Dal 45’ Biella gioca con un uomo in meno a causa della sospensione temporanea di Panigoni e al 47’ Settimo segna con Barbuscia la seconda meta che Thomsen non trasforma: 14-15. Dal 50’ Biella suona la carica. Risale il campo faticosamente, ma con grande determinazione. All’ingresso dei ventidue avversari Settimo commette una serie di placcaggi non convenzionali: al 66’ calcio in favore di Biella che supera: 17-15. Biella mantiene a lungo il possesso, ma non finalizza. TKGroup Torino infiamma il finale quando al 78’ costringe Biella a difendere. Errore in difesa e possibilità per l’avversario di calciare esattamente di fronte ai pali. Thomsen conquista i tre punti di quello che potrebbe essere l’ultimo sorpasso della giornata. Bravo Edilnol a crederci fino alla fine e a continuare a provarci, perché proprio allo scadere, per Perry arriva l’ultima possibilità di andare ai pali per il 20-18.

 

L’head coach Aldo Birchall: “Dovevamo assolutamente ritrovare una vittoria dopo la scorsa domenica, uscire dallo spogliatoio e cominciare la gara con la mentalità di mettere sotto gli avversari. Purtroppo, soprattutto nel primo tempo, abbiamo peccato sulla disciplina, ma gli errori sono stati determinati dalla gran voglia di fare bene. Il cuore va bene, ma bisogna usare la testa e mantenersi lucidi, ma queste cose fanno parte del nostro cammino. Noi siamo ‘i ragazzini’ di questo livello, qualche errore ci può stare, l’importante è migliorare di partita in partita. È stata bravissima la squadra a crederci fino in fondo, a portarci a vincere quella touche che ci ha permesso di creare possesso per poi avere il calcio che ci ha fatto vincere la partita. Ultima cosa: ringrazio il pubblico che è venuto a sostenerci al campo nonostante il tempo terribile di oggi, la loro presenza è sempre importantissima”.

 

Paola Giacchetti

Addetta Stampa

Biella Rugby Club

 

Credit Photo Stefano Destro

Comments are closed.