La Selezione Italia U20 a Biella dal 31 maggio al 2 giugno - Biella Rugby

La Selezione Italia U20 a Biella dal 31 maggio al 2 giugno

La Selezione Italia U20 a Biella dal 31 maggio al 2 giugno

Il responsabile tecnico Massimo Brunello ha reso ufficiale l’elenco dei convocati per il raduno di Biella in calendario a partire da lunedì 31 maggio.

Gli Azzurrini, ormai di casa a Biella, arriveranno nella tarda mattinata di lunedì 31 maggio e si alleneranno fino alla sera successiva. Mercoledì 2 giugno, atleti e staff partiranno alla volta della Francia dove è previsto per venerdì 4 giugno a Tolone, un test contro Selezione Francese Under 20.

Cesare Maia, presidente Biella Rugby Club e Accompagnatore Fir Nazionale U20: “Ospitare a Biella il raduno azzurro è sempre motivo di grande soddisfazione per tante ragioni. La scelta della nostra città è la conferma della consapevolezza della Fir di avere a disposizione una struttura di altissimo livello, adatta anche all’attività internazionale; grazie al grandissimo impegno del Biella Rugby e del mio predecessore Vittorio Musso, oggi consigliere della stessa Federazione. La presenza della Under 20 premia anche un territorio che è profondamente vicino allo sport e ai colori gialloverdi e che, ancora una volta, grazie al Brc, sale alla ribalta non solo a livello nazionale. Per me personalmente poi è una soddisfazione anche maggiore quella di avere nella nostra città la squadra azzurra U20, che seguo ormai da dodici anni”.

Claudio Corradino, sindaco Città di Biella: “Ancora una volta il Biella Rugby porta una squadra nazionale a Biella, non possiamo essere più contenti. In questo caso si tratta di giovani in grande crescita e che hanno già dato buon prova di sé conseguendo risultati pregevoli in quotati tornei internazionali. Sui giovani si investe e questa amministrazione crede nei giovani. Biella Rugby e Comune di Biella hanno costruito insieme un impianto bellissimo che tutta Italia ci invidia. Biella Rugby mantiene questi impianti in maniera impeccabile e di questo li ringraziamo, in più ha una splendida sinergia con il territorio e tantissimi ragazzi frequentano il club, considerandolo non solo un luogo dedito alla pratica sportiva, ma un punto di ritrovo, da qui la grande opera educativa del club di cui siamo davvero molto contenti. Siamo informati del lavoro di manutenzione straordinaria al campo in sintetico e del progetto di foresteria che la società sta portando avanti, adesso tocca al Comune fare la sua parte per fornire al Biella Rugby gli strumenti per compiere un’altra opera di grande valore sportivo come negli anni ha dimostrato di saper fare benissimo. Il rugby ci ha insegnato che quello che conta, oltre alla vittoria, è il sacrificio e qui a Biella non è mai mancato. Confermo l’impegno del Comune che deve fare da contraltare all’impegno che la società e i ragazzi ci mettono scendendo in campo. Loro si impegnano e danno tutto quello che hanno e il Comune deve fare lo stesso quando si tratta del rugby”.

 

Paola Giacchetti

Addetta Stampa

Biella Rugby Club

Comments are closed.